GEMELLAGGI

Info utili per i gemellaggi

GEMELLAGGI

Info utili per i gemellaggi

Continuare la festa dopo la festa? Si può fare!

I gemellaggi sono un’occasione per condividere l’entusiasmo, le emozioni e i pensieri di Radar con altri gruppi, altri giovanissimi, e portarli nelle nostre comunità. Una notte e una mattinata di fraternità, in cui stringere nuovi legami e ripensare insieme a ciò che la festa ci ha regalato.

Perché avete pensato ai gemellaggi?

È un’occasione pratica per vivere il senso della festa: osservare con sguardo nuovo il nostro contesto quotidiano (le nostre comunità parrocchiali, la realtà vicariale…), cogliere le occasioni che ci si presentano, conoscere nuove persone senza pregiudizi e accogliendo la ricchezza che possono portare nella nostra vita. È anche un momento per riprendere gli spunti della festa, farli propri, renderli utili e concreti fin da subito.

Con chi ci si può gemellare?

Con una o più parrocchie vicine, che fanno parte della tua zona, a seconda del numero di giovanissimi.

Posso decidere io con chi fare il gemellaggio?

Anche sì!! Puoi contattare parrocchie della tua zona e parlare con il Responsabile di zona per proporre il vostro abbinamento!

Se invece non conosco gli educatori delle parrocchie vicine?

Contatta il Responsabile di zona vi metterà in comunicazione con altri gruppi, e aiutarvi a trovare la soluzione migliore.

Chi ospita cosa deve fare? 

La parrocchia che si offre di ospitare deve fornire uno spazio per dormire, la colazione e il pranzo. Tutti insieme si parteciperà alla Messa della comunità. L’organizzazione della festa può aiutare con i costi dell’ospitalità.

Cosa faremo domenica mattina?

La commissione RADAR vi fornirà una traccia di attività, che potrete usare in base agli orari della messa della vostra comunità.

Posso solo ai gemellaggi invece?

No, è necessario partecipare anche alla festa!!

ZONE E REFERENTI ZONALI

Continuare la festa dopo la festa? Si può fare!

I gemellaggi sono un’occasione per condividere l’entusiasmo, le emozioni e i pensieri di Radar con altri gruppi, altri giovanissimi, e portarli nelle nostre comunità. Una notte e una mattinata di fraternità, in cui stringere nuovi legami e ripensare insieme a ciò che la festa ci ha regalato.

Perché avete pensato ai gemellaggi?

È un’occasione pratica per vivere il senso della festa: osservare con sguardo nuovo il nostro contesto quotidiano (le nostre comunità parrocchiali, la realtà vicariale…), cogliere le occasioni che ci si presentano, conoscere nuove persone senza pregiudizi e accogliendo la ricchezza che possono portare nella nostra vita. È anche un momento per riprendere gli spunti della festa, farli propri, renderli utili e concreti fin da subito.

Con chi ci si può gemellare?

Con una o più parrocchie vicine, che fanno parte della tua zona, a seconda del numero di giovanissimi.

Posso decidere io con chi fare il gemellaggio?

Anche sì!! Puoi contattare parrocchie della tua zona e parlare con il Responsabile di zona per proporre il vostro abbinamento!

Se invece non conosco gli educatori delle parrocchie vicine?

Contatta il Responsabile di zona vi metterà in comunicazione con altri gruppi, e aiutarvi a trovare la soluzione migliore.

Chi ospita cosa deve fare? 

La parrocchia che si offre di ospitare deve fornire uno spazio per dormire, la colazione e il pranzo. Tutti insieme si parteciperà alla Messa della comunità. L’organizzazione della festa può aiutare con i costi dell’ospitalità.

Cosa faremo domenica mattina?

La commissione RADAR vi fornirà una traccia di attività, che potrete usare in base agli orari della messa della vostra comunità.

Posso solo ai gemellaggi invece?

No, è necessario partecipare anche alla festa!!

ZONE E REFERENTI ZONALI